Gelato del Borgo

Gelato, gusto naturale e convivialità

Gelato del Borgo e? un innovativo concetto di gelateria che si basa sull’origine naturale e a metri 0 degli ingredienti utilizzati. E’ il luogo ideale di convivialita? che offre servizi di caffetteria, di bar e di pasticceria per tutto l’arco della giornata. Il gelato e? il vero protagonista, che diventa elemento nei caffe?, nelle bibite dissetanti, nei cocktails e anche nei piatti insieme al cibo. Tutto 100% naturale e a metri 0.

Sembra che il gelato abbia origini nel mondo islamico medievale. La parola “sherbeth” infatti in arabo significa “bevanda fresca”. Dall’Arabia la tradizione del gelato passò in Sicilia, ma il suo vero e proprio trionfo avvenne nel ‘500, a Firenze, merito di tale “Ruggeri” cuoco di Caterina dè Medici.Era il 1570, quando l’architetto Buontalenti creò le prime ghiacciaie per conservare la neve. Le fece costruire all’interno di un edificio che dette il nome alla via: Via delle Ghiacciaie, ancora esistente a Firenze. Da Firenze il gelato si propagò, grazie a Caterina dè Medici, sposa del re di Francia e grazie ai suoi cuochi, alle corti di mezza Europa.Considerate le frequentazioni e la parentela dei Della Gherardesca con i Medici, il gelato non ci mise molto ad arrivare da Firenze a Castagneto. Realizzato con frutta fresca del territorio, il “sorbetto alla frutta” rinfrescava il palato di Conti e Contadini e dissetava i viandanti che salivano verso Castagneto.

Gelato del Borgo